Il segreto per una tintarella omogenea? Esfoliare, ecco come!

14 Giu

568991_abbronzatura

Sembra stia per arrivare davvero, parlo dell’estate, non possiamo quindi farci trovare impreparate, prima di esporci al sole per ottenere la tanto agognata tintarella la parola d’ordine è esfoliare! Ma cos’è l’esfoliazione? non è altro che la rimozione dello strato superficiale dell’epidermide, costituito da cellule morte, i corneociti. L’esfoliazione può essere attuata attraverso mezzi fisici o mezzi chimici, nel primo caso si parlerà di scrub o gommage, termini inglese e francese per indicare l’esfoliazione, che può essere eseguita comodamente a casa o in centri estetici; nel secondo caso si parlerà di peeling, quest’ultimo invece deve essere praticato da personale medico specializzato. Per ottenere un’abbronzatura uniforme la prima regola da seguire è quindi esfoliare, pulire adeguatamente la pelle in modo da eliminare tutte le impurità accumulate durante l’inverno, liberando così i pori si lascia respirare la pelle. Stesso discorso andrà fatto alla fine delle vacanze, quando la pelle avrà bisogno di rinnovarsi dopo essere stata per lungo tempo sottoposta all’azione del sole. Gli esfolianti usati per effettuare lo scrub  o gommage sono di origine naturale e causano una dermoabrasione che favorisce l’eliminazione delle cellule morte promuovendo il turnover cellulare. Si tratta per lo più di sostanze di origine vegetale, i microgranuli ottenuti dalla triturazione dei semi come quelli della pesca, dell’albicocca e della mandorla, o le microsfere ottenute dalla lavorazione dei semi di jojoba, o i vinaccioli d’uva frammentati e lo zucchero di canna. Io adoro fare lo scrub con il Gommage Crushed Cabernet di Caudalìe a base di vinaccioli d’uva frammentati, zucchero di canna, olio d’uva ed oli essenziali di lemongrass. http://it.caudalie.com/

088-base-crushed-cabernet

I suoi granuli sono grossi e producono un’esfoliazione forte, lasciando la pelle morbida e nutrita e non solo, contenendo olio essenziali anticellulite svolge anche un’azione snellente. Il profumo che prevale è quello del lemongrass, la citronella, che su di me ha un effetto energizzante e non so perché, saranno i vinaccioli o l’olio d’uva, ma ogni volta che faccio lo scrub con questo prodotto mi viene in mente il film ‘Il profumo del mosto selvatico’. 😀

Mi capita spesso però di utilizzare anche il frutto essiccato della Loofa Cylindrica, una pianta appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae e dal frutto simile alla zucchina, che dopo disidratazione si presenta come un corpo fibroso, un ottimo metodo ecofriendly per esfoliare ed una valida alternativa al guanto di crine.

foto (2)  foto (1)

E voi come esfoliante la pelle del vostro corpo? Quali prodotti utilizzate?

6 Risposte to “Il segreto per una tintarella omogenea? Esfoliare, ecco come!”

  1. rossella732013 a 10:30 #

    Io per il peeling uso un guanto magico: Magic Peeling! Quando me ne hanno parlato non ci credevo ed invece funziona! È un guanto di seta un po’ grezza che va passato sulla pelle umida dopo averla detersa con sapone di Marsiglia e striginando magicamente vengono via le famose cellule morte!

    • Doralda a 14:43 #

      Cavolo e ci credo, il sapone di Marsiglia contiene tensioattivi anionici dall’alto potere sgrassante, peccato però che abbia un pH alquanto alcalino non affine a quello della pelle e che rimuova anche il film idrolipidico!!! Questo potrebbe essere considerato un incrocio tra scrub e peeling, l’azione fisica data dallo sfregamento del guanto e azione chimica data dal potere sgrassante del sapone di Marsiglia!! 😀
      Il metodo non è proprio eudermico ma se lo fai una volta ogni tanto fa niente!! 😉

      • rossella732013 a 17:09 #

        Tranquilla lo faccio ogni tanto quando mi sento la pelle proprio spenta e doppia!!!😉

  2. Grazie Doralda per il consiglio!!!! Provvederemo ad acquistare questo prodotto , soprattutto per la sua funzione snellente … e un buon guanto di crine che in genere non utilizziamo ! aahah 🙂 !!! Baci Sara e Teresa.

  3. sonià a 21:58 #

    Doralda e il frutto dove lo trovo?? ^_^

    • Doralda a 22:17 #

      Ciao Sonia, mamma me lo porta dal Venezuela ma so che anche in Italia si trova!te ne faccio portare uno, arriva sabato prossimo! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: